Informazioni aggiornate COVID-19

SERVIZIO DI PARCHEGGIO AUTOMATIZZATO NEI PARCHEGGI MULTIPIANO

13.09.2021

Ford sta mostrando il servizio di parcheggio automatizzato del futuro in un modello di prova al Salone Internazionale dell'Auto (IAA) di Monaco. Questa tecnologia all'avanguardia combina i moderni sistemi di assistenza ai veicoli con una tecnologia di sensori all'avanguardia nell'infrastruttura. Per i clienti, questo significa: lasciano la loro auto all'ingresso del parcheggio, da dove si dirige al suo posto senza conducente e ritorna non appena è di nuovo necessario. Tutte le parti coinvolte ne traggono vantaggio: gli autisti possono entrare e uscire comodamente ed evitare di attraversare pavimenti o scale polverose, la ricerca a volte dispendiosa di uno spazio libero non è più necessaria e i veicoli sono allineati in modo da risparmiare spazio, sfruttando lo spazio di parcheggio disponibile in un modo che è più efficiente del 20%. Sono possibili anche servizi aggiuntivi: l'auto guida da sola all'autolavaggio esistente o a un robot di carico, tutte le spese vengono addebitate elettronicamente e il bagagliaio del veicolo parcheggiato può essere utilizzato dai servizi di consegna come stazione per i pacchi per gli ordini online o per le borse della spesa.

"La nostra dimostrazione alla IAA dimostra: da un punto di vista tecnico, il parcheggio autonomo potrebbe essere una realtà per molto tempo e apre le porte a servizi con benefici che vanno ben oltre la comodità e il risparmio di tempo", dice Joseph Urhahne, specialista dello sviluppo e dell'implementazione della tecnologia di guida automatizzata presso Ford of Europe. "Che sia all'aeroporto, in centro città o negli impianti sportivi: il parcheggio senza conducente aumenta l'efficienza, facilita la fatturazione elettronica e migliora la sicurezza attraverso l'entrata e l'uscita senza contatto. I giorni in cui le auto girano costantemente nel parcheggio alla ricerca di un posto auto adatto potrebbero presto appartenere al passato".

Ford ha lavorato a stretto contatto con partner tecnologici come Bosch e fornitori di infrastrutture di parcheggio sotto l'ombrello dell'Associazione tedesca dell'industria automobilistica (VDA) per impostare la prova alla IAA Mobility, che si svolge per la prima volta a Monaco di Baviera dal 6 al 12 settembre. Per il servizio di parcheggio automatizzato, la sofisticata unità di comunicazione del veicolo comunica direttamente con il sistema di sensori dell'edificio via WiFi o C-V2X. Identifica gli spazi liberi, organizza il traffico in entrata e in uscita dal parcheggio e utilizza lo spazio di parcheggio disponibile nel modo più economico possibile. Inoltre, previene danni o collisioni con i pedoni.

Le auto moderne, sia che abbiano una trazione elettrica o un motore a combustione, sono da tempo dotate dei sistemi necessari per parcheggiare in un parcheggio: un cambio automatico o automatizzato, il programma elettronico di sicurezza e stabilità ESP, un freno di stazionamento elettrico e un servosterzo elettrico. L'applicazione FordPass serve come elemento di controllo per il cliente Ford. I sensori dell'infrastruttura possono essere installati nei parcheggi esistenti. Se il servizio di parcheggio automatizzato viene preso in considerazione nella progettazione di nuovi edifici fin dall'inizio, si aprono ulteriori possibilità per l'uso ottimizzato dei parcheggi esistenti.

C'è un bisogno crescente di usare in modo più efficiente gli spazi di parcheggio esistenti. In Europa, un tipico spazio di parcheggio ha una dimensione media di 4,88 metri per 2,44 metri - dato che i veicoli diventano sempre più grandi nel corso degli anni, lo spazio di parcheggio sta diventando sempre più scarso. Il servizio di parcheggio automatizzato utilizza lo spazio disponibile fino al 20% in modo più efficiente, poiché può posizionare le auto a pochi centimetri l'una dall'altra: lo spazio altrimenti necessario per entrare e uscire viene eliminato. Si elimina anche il rischio di ammaccature e graffi causati da porte aperte incautamente.

All'inizio di agosto, Ford ha annunciato che il nuovo Detroit Smart Parking Lab (DSPL) sarebbe stato lanciato entro la fine di settembre. Questa struttura senza precedenti fornisce le condizioni fisiche per la ricerca e lo sviluppo di innovazioni nel campo dei parcheggi, dei prezzi e della logistica. È anche disponibile per la collaborazione con pionieri della tecnologia esterni che desiderano testare e simulare le loro invenzioni in uno scenario reale.

Potete trovare un video qui: https://youtu.be/kdMZECePTIE

Contattaci

News concessionario

Promozioni concessionario

Guarda tutte le ultime promozioni di Carpoint SA

News concessionario

Guarda tutte le ultime news di Carpoint SA


Recensioni